Carditello, Tecce direttrice della Fondazione ma si dimette la presidente Barracco

di Nadia Verdile

CASERTA - Nominata la direttrice della Fondazione Real Sito di Carditello. È Angela Tecce, attualmente alla guida del Polo museale della Calabria, figura di primo piano nel panorama storico artistico napoletano. È stata direttrice del Museo Pignatelli, del Museo Novecento a Capodimonte e di Castel Sant’Elmo. Allieva di Ferdinando Bologna, è una storica dell’arte con particolari competenze sul Seicento napoletano, sull’Ottocento e la scultura di Canova.

Alla notizia della nomina della direttrice si affianca quella delle dimissioni della presidente Mirella Stampa Barracco. «Questi 5 mesi di intenso e proficuo lavoro all’interno del CdA della neonata Fondazione Real Sito di Carditello – ha dichiarato la presidente dimissionaria -, mi hanno confermato in quelle che erano state, sin dall’inizio, le mie perplessità ad accettare: la difficile coesistenza con il lavoro della Fondazione Napoli Novantanove, le cui fragili spalle non permettono le si venga sottratto tempo e attenzione in un momento particolare di crescita straordinaria del progetto di adozione dei monumenti. Ogni attimo di questi 5 mesi è stato dedicato a risolvere i problemi che la nascita della nuova Fondazione ci ha imposto e, con soddisfazione, posso dire che, insieme al CdA, il nostro lavoro permette oggi alla neo nata Fondazione di esistere e di operare. Felice di aver dato un mio piccolo contributo alla vita di Carditello, ringrazio il Ministro che me ne ha dato l’occasione».
Mercoledì 20 Luglio 2016, 15:48 - Ultimo aggiornamento: 20-07-2016 16:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP