Carmela, la capra smarrita
diventa regina di Terra Felix

Martedì 1 Dicembre 2020 di Marilù Musto
Carmela, la capra smarrita
diventa regina di Terra Felix

Carmela non è una bambola, ma una capra. Lo sa bene Rosario, dipendente della coop Terra Felix che a giugno ha trovato la capretta bianca e nera in un terreno abbandonato e poi bonificato dalla cooperativa gestita da Francesco Pascale, a due passi dal casale di Teverolaccio, a Succivo. E Carmela, che si era perduta staccandosi dal gregge, ora ha «trovato stalla» e vive grazie ai volontari e ai dipendenti che lavorano nel mega mondo di Terra Felix, spin-off di Legambiente e orgoglio di riqualificazione dell’agro aversano. Nel «tempio» della bonifica, Carmela viene portata al pascolo da Rosario ogni giorno.

Lui di strada ne ha fatta parecchia uscendo da un periodo buio e ora è impegnato nella ricostruzione di una vita nuova. Il nome lo ha scelto lui. E non è un caso: Chàrmel ha origine ebraica e significa «giardino, frutteto». E in un giardino vive e pasce Carmela. Da pecorella smarrita, ora è diventata regina di Terra Felix.

 

Ultimo aggiornamento: 14:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA