Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caserta a quota mille infetti registrati:
focolai a Maddaloni, Aversa, Marcianise

Lunedì 1 Agosto 2022 di Emanuele Tirelli
Caserta a quota mille infetti registrati: focolai a Maddaloni, Aversa, Marcianise

È Caserta la città con il maggior numero di positivi attuali, sono ben 976, come nei momenti peggiori della pandemia. Non si segnalano grosse problematicità per quanto riguarda i contagiati, si tratta di sintomi lievi come del resto in tutte le altre parti della provincia. Preoccupa però l'alta concentrazione che nel capoluogo potrebbe agevolare il diffondersi del virus nelle sue nuove forme e varianti con effetti rischiosi nel pieno del periodo estivo e delle ferie.

Non solo il capoluogo di Terra di Lavoro. Una alta concentrazione di contagi va segnalata nell'area vicina di Marcianise e Maddaloni, che si trovano nel raggio di qualche chilometro con un totale di abitanti inferiore rispetto a Caserta. Sono 526 gli infetti a Marcianise e 517 a Maddaloni, totale 1.033. Sono due città dove spesso, come a Caserta, si registrano assembramenti in luoghi di ritrovo pubblico e dove ci sono anche grosse realtà commerciali con forte richiamo di clientela. Comuni vicini sono anche Santa Maria a Vico con 188 infetti e San Felice a Cancello con con 229, per non dire di San Nicola La Strada con 248. Non da meno Caprodrise con i suo 154 positivi.

Se nell'entroterra ci sono aree di autentico contagio, non va certo meglio sul litorale a guardare i dati sui positivi attuali a Castel Volturno, Mondragone, Sessa Aurunca, comuni che sono nel pieno della stagione balneare e con l'arrivo di tanti vacanzieri e bagnanti. Castel Volturno ha ben 305 positivi, Mondragone, nonostante un numero inferiore di abitanti arriva a quota 349, Sessa Aurunca invece ne ha 258, non essendo di certo registrati qui gli infetti trattanbdosi di un territorio più interno e dove l'aumento di popolazione avviene d'estate nella sola fascia costiera di Baia Domizia dove arrivano napoletani e molti residenti al di fuori della Campania.

Aversa è poco sotto Caserta con 633 contagiati: anche qui c'è una vivacissima movida. Ci sono poi i casi di alcune aree interne che hanno costituito un fenomeno a parte sin dall'inizio della pandemia per il numero di infetti rispetto al numero di residenti. Casal di Principe guida questa particolare classifica: 399 contagiati attuali. Seguono Orta di Atella con 360, Lusciano con 210, Gricignano con 175, San Cipriano d'Aversa con 229, Sant'Arpino con 212. Trentola Ducenta con 262.

Video

Numeri preoccupanti anche a Santa Maria Capua Vetere (438), Capua (242). La città dell'Anfiteatro è stata sempre nella testa della classifica pandemica in Terra di Lavoro e fu anche la prima a registrare un decesso per le conseguenze del Covid, con un focolaio che si scatenò dopo una rappresentazione teatrale. Nell'elenco delle cifre balza agli occhi anche il numero di infetti che riguarda la piccola Teano: 232, mai erano stati così tanti dall'inizio della pandemia due anni fa. Preoccupa anche Alife dove con un ridotto numero di abitanti si arriva a ben 111 positivi attuali Sono i centro dell'Alto casertano, in particolare la zona matesina, dove c'è una minore concentrazione abitativa, a far segnalare una minore problematicità per la presenza degli infetti. 

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 14:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA