Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caserta, furti di Champagne
per 150 mila euro: due arresti

Venerdì 1 Luglio 2022 di Marilù Musto
I ladri in azione

Quello del 26 giugno scorso, era il terzo furto che la catena di supermercati «distribuzione Siciliano» subiva. I ladri erano riusciti a mettere le mani su alcune bottiglie di champagne (l'ultimo colpo aveva assestato un danno di seimila euro, ma in totale si aggira intorno ai 70 mila euro).

Il magazzino era sempre lo stesso: in via Ponteselice a Capodrise, dove la coppia di malviventi albanesi era già approdata il 4 giugno facendo sparire bottiglie e 20mila euro in contanti; il fine settimana scorso, il guardiano del deposito era stato anche ferito dai due ladri: avevano gettato le bottiglie di vetro in direzione dell'uomo procurando al povero custode una lesione alla caviglia.

Nel giro di una settimana gli agenti della senzione Antirapina della Squadra mobile di Caserta (con l'aiuto dei colleghi di Marcianise) hanno chiuso il cerchio e hanno arrestato i due cittadini albanesi di 24 e 28 anni, considerati al centro di una serie di colpi nei market del Casertano.

Video

Entrambi sono stati ritenuti responsabili anche di un altro mega-furto, questa volta commesso a Portico di Caserta l'11 giugno al negozio «Special Drink». Anche qui avevano rubato 200 bottiglie del prestigioso Champagne del valore di 58 mila euro, riuscendo a impossessarsi anche di seimila euro in contanti. Oggi, la fuga dei ladri è finita grazie a un'inchiesta-lampo della squadra mobile della Questura di Caserta. 

Ultimo aggiornamento: 22:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA