Aula 162, il progetto parte anche a Caserta:
formazione per chi ha perso il lavoro

Giovedì 22 Aprile 2021
Aula 162, il progetto parte anche a Caserta: formazione per chi ha perso il lavoro

Arriva anche a Marcianise il progetto Aula 162, un programma che organizza percorsi di formazione gratuita per riqualificare persone in difficoltà e inserirle in aziende che hanno bisogno di manodopera.

Si tratta della quarta Aula162 avviata quest'anno in Italia come parte dopo le due aperte a inizio anno a Milano eVuna appena riattivata a Parma, che hanno portato all'inserimento lavorativo di quasi cinquanta persone dal lancio dell'iniziativa ad oggi. Il progetto, sviluppato da Associazione Next con il supporto di Procter & Gamble, è stato presentato a Caserta, nella biblioteca diocesana, alla presenza del Vescovo Pietro Lagnese, del sindaco Carlo Marino, del presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca, di Gennaro Oliviero, presidente del Consiglio Regionale della Campania, di Beniamino Schiavone, presidente Unione Industriali di Caserta e di Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio. Presente anchr Don Antonello Giannotti, direttore della Caritas Diocesana di Caserta, partner dell'iniziativa; proprio la Caritas ha infatti selezionato le persone senza occupazione, tra chi ha perso il posto causa pandemia, donne in difficoltà, che parteciperanno al corso di formazione per addetti alla logistica previsto dal progetto «Aula 162».

La sede sarà a Marcianise; il progetto prende il nome dall'Enciclica «Fratelli Tutti» di Papa Francesco che recita, «Non esiste peggiore povertà di quella che priva del lavoro e della dignità del lavoro». «In un momento nel quale vediamo aumentare i poveri che bussano alle nostre porte soprattutto a causa della pandemia - dice don Antonello Giannotti - un progetto del genere è certamente inviato dalla Divina Provvidenza». Solo nel Casertano il tasso di disoccupazione è del 16,9% (dati Istat) contro il 17,9% della Campania e il 10,2% a livello nazionale.

«Si tratta di un progetto di grande utilità per la collettività - dice il sacerdote - perché favorisce
l'incontro tra imprese alla ricerca di personale qualificato e soggetti deboli che, attraverso i corsi, verranno riqualificati e formati al lavoro che dovranno svolgere. Saranno avviate ai corsi principalmente persone che hanno perso il lavoro per l'emergenza Covid, giovani che hanno abbandonato la scuola e che quindi non sono in possesso di una qualifica che permetta loro di affacciarsi al mondo del lavoro, donne vittime di violenza, rifugiati e migranti».

«Con il progetto 'Aula 162 - afferma Renzo Sartori, Presidente Number1 e Associazione Next - facciamo un deciso passo avanti, con l'apertura di un'altra aula a Marcianise e presto in altre città d'Italia; questo progetto genera una ricaduta positiva sul territorio e rappresenta un reale valore aggiunto per le aziende». Per Riccardo Calvi, Direttore Comunicazione Procter & Gamble in Italia, «il progetto Aula 162 si inserisce nel programma di cittadinanza d'impresa 'P&G per l'Italià con cui intendiamo contribuire in modo concreto a creare in Italia un futuro sostenibile per tutti, a livello sociale e ambientale perché nessuna persona venga lasciata indietro. Con tale progetto affrontiamo il tema del lavoro in un momento di grande criticità per il nostro Paese. Sono particolarmente felice quindi di essere qui oggi a Caserta ad inaugurare un'aula che sorgerà a Marcianise e darà l'opportunità ad altre persone di essere reinserite nel mondo del lavoro».

Il progetto coinvolgerà a Caserta Randstad Italia, partner che si occuperà di erogare la formazione e aiuterà a ricollocare le persone nel mercato del lavoro, ed Eurocarrelli srl di Giuseppe Iannotta, che metterà a disposizione spazi e competenze tecniche per la formazione pratica dei partecipanti al corso.

Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA