Caserta, gara di solidarietà
per salvare Ilenia e Giovanni

di Marilù Musto

  • 160
Tutto è partito da un appello di una madre, Grazia Marchese, che ha chiesto su Facebook l'aiuto di tutti i casertani per suo figlio, coinvolto in un incidente il 20 agosto a Casapulla, davanti al centro commerciale Apollo: «Serve sangue, vi prego, venite a donare e gli salverete la vita, venite all'ospedale di Caserta», aveva scritto. L'appello è stato «condiviso» sui social e ieri un altro invito corale, questa volta alla preghiera, ha innescato il meccanismo della condivisione del dolore per la sorte del diciassettenne Giovanni e della sua fidanzatina, Ilenia: «Sono gravi entrambi, stanno lottando. Pregate per loro», chiedono le due mamme nel video. E la compassione dei Casertani non si è fatta attendere: file di volontari, ieri, davanti alla «banca» del sangue dell'ospedale.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 22 Agosto 2019, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 22-08-2019 15:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP