Caserta, piazza Dante da salotto buono
a scantinato umido e pieno di erbacce

Martedì 4 Maggio 2021 di Franco Tontoli
Caserta, piazza Dante da salotto buono a scantinato umido e pieno di erbacce

Pulizie di primavera, operazioni consuete nelle case che tornano a respirare a finestre aperte, con aria pura non più appesantita da caloriferi. Piazza Dante, un tempo salotto buono, da decenni è un cantinato all'aperto, l'ultima pitturazione ai quattro porticati risale alla primavera 1992, una lavata di faccia frettolosa per la visita di papa Giovanni Paolo II.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA