Covid a Teano, esplode un focolaio:
sotto accusa matrimonio e battesimo

Lunedì 19 Luglio 2021 di Emanuele La Prova
Covid a Teano, esplode un focolaio: sotto accusa matrimonio e battesimo

Torna l'incubo Covid-19 a Teano, dove circa cinquanta persone sono in isolamento. Di questi, sette sono risultati positivi al tampone naso faringeo.

Stando alle dichiarazioni della fascia tricolore, Dino D'Andrea, tutti i contagi, o comunque i casi sospetti, sono concentrati in tre nuclei familiari. Si teme, inoltre, che le persone in isolamento possano essere state contagiati dalla variante Delta, che sta creando non pochi problemi in giro per l'Europa. 

Il primo cittadino ha spiegato che si è recato, sabato, al centro analisi di Caserta per studiare da vicino l'esito dei tamponi effettuati. La fascia tricolore ha invitato i suoi concittadini a mantenere la calma e, soprattutto, a comportarsi in maniera responsabile. Il momento è molto delicato, l'amministrazione ha bisogno dell'aiuto e del buon senso da parte di tutti. Difficile capire, almeno per ora, la causa scatenante dei contagi. Sono state prese in considerazione diversi elementi e numerose vicende. Si è ipotizzato che il virus possa essere stato trasmesso durante la celebrazione di un matrimonio, avvenuta la scorsa settimana, a cui aveva partecipato una persona positiva ma asintomatica. Nulla di certo per il momento, ma questa resta comunque una delle ipotesi più probabili. Alcuni, invece, hanno puntato il dito contro un battesimo organizzato pochi giorni fa, a cui avevano preso parte numerose persone. Naturalmente, non si può non tener conto dei maxi assembramenti avvenuti durante le notti magiche, che hanno visto l'Italia del calcio aggiudicarsi il suo secondo titolo europeo. Un problema che, soltanto ora purtroppo, inizia a spaventare l'intero Paese. Soprattutto dopo le vittorie ai calci di rigore contro Spagna e Inghilterra, le strade del capoluogo sidicino sono state prese d'assalto da centinaia di persone munite di bandiere ma, sfortunatamente, sprovviste di mascherine. 

Video

Dopo la finalissima, le piazze teanesi hanno accolto soprattutto numerosissimi giovani che, come accaduto in tutta la nazione, hanno dimenticato totalmente che, purtroppo, il virus non è stato ancora sconfitto. Il timore che gli effetti negativi degli europei siano solo agli albori, inizia a diffondersi sempre più tra la popolazione di Teano. Ciò che è certo, è che tra i contagiati vi è un infermiere dell'Asl, un abitante del centro storico. Dopo essere risultato positivo al tampone, per l'uomo è scattata la quarantena. Il Comune ha poi provveduto alla sanificazione degli ambienti in cui l'infermiere lavorava. Si cerca ora di rintracciare le persone che sono state a contatto con il positivo. 

Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 08:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA