Dosi booster al 73,3%, bimbi al 25%:
lanciati due open day a Caserta

Domenica 23 Gennaio 2022 di Ornella Mincione
Dosi booster al 73,3%, bimbi al 25%: lanciati due open day a Caserta

Le terze dosi somministrate ad oggi sono in totale 519.100, pari al 73,3% della platea di coloro che ha assunto la seconda dose, ovvero 673.899 dei casertani aderenti alla campagna vaccinale, in totale 767.376 fino alle 17.48 di ieri. Per incentivare ancora di più l'assunzione della terza dose, l'Asl di Caserta ha organizzato per la giornata di oggi un open day presso i presidi di Aversa, Marcianise e Piedimonte Matese. Qui, dalle 8.30 alle 19.30 è attivo l'hub per prime, seconde e terza dosi (Booster), senza prenotazione. Anche domani avrà luogo un open day vaccinale, ma dedicato ai più piccoli. Fino ad oggi sono 16.392 i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid.

In pratica, si tratta del 25,77% della cifra complessiva della popolazione di questa età, vale a dire 63mila. Dei 16.392, poi, 2.894 hanno ricevuto anche la seconda. Per questa platea di più piccoli utenti l'Asl ha indetto l'open day, sempre presso i presidi di Aversa, Marcianise e Piedimonte Matese dalle 8.30 alle 19.30, per la fascia 5-11 anni senza prenotazione. L'azienda dunque continua ad invitare con forza i cittadini a vaccinarsi contro il Covid, soprattutto visti i risultati riscontrati in questa ondata.

Numeri alti di contagi non hanno mai avuto un riflesso altrettanto incisivo nell'occupazione dei posti letto. I presidi ospedalieri dedicati all'assistenza Covid, vale a dire il Covid Hospital di Maddaloni, il Melorio di Santa Maria Capua Vetere e l'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta ancora ora riescono a rispondere alla richiesta dell'utenza più critica, senza gli affanni vissuti nelle precedenti ondate. Questo perché il vaccino ha compiuto l'azione attesa, ovvero non ha limitato il contagio ma ha limitato la manifestazione più severa dell'infezione, quella che avrebbe necessitato di assistenza nosocomiale. Altro dato è quello secondo il quale una buona percentuale dei pazienti ricoverati (fino ad oggi in totale circa 150 in tutti i presidi Covid del territorio) non ha aderito alla campagna vaccinale. Ecco perché le autorità sanitarie continuano ad incentivare la scelta dei cittadini di aderire alla campagna anti Covid, vaccinandosi presso gli hub.

Intanto, anche ieri l'Asl casertana ha pubblicato un report che attesta una tregua da parte del virus. Sono 1.887 i nuovi infetti, emersi dalla processazione di 13.499 tamponi, con un'incidenza del 13,98%. I guariti sono 2.205 ed è il terzo giorno consecutivo che i pazienti che sono usciti dal tunnel del Coronavirus sono di numero maggiore rispetto ai nuovi contagiati. Notificati però anche altri tre decessi, per un totale di 1.429 vittime del virus dall'inizio della pandemia in Terra di Lavoro. Il dato dei decessi, però, è l'ultimo che scende rispetto gli altri indicatori di lettura di un'ondata epidemiologica e in genere si riferiscono a pazienti che hanno contratto il virus almeno venti, trenta giorni prima. Ora i positivi attualmente in cura sono 31.584, 321 in meno rispetto alla giornata precedente. Nonostante la contrazione di infetti e l'aumento di guariti, il virus continua a circolare.

Video

È chiaro che il numero dei contagiati quotidiani continua ad essere alto, sebbene stiano aumentando molto anche i guariti. Ecco perché le autorità, oltre ad invitare i cittadini ad aderire alla campagna vaccinale e a ricevere anche la dose booster, insistono con le misure anti Covid. Utilizzare le mascherine anche nei luoghi aperti (meglio se Ffp2), mantenere un opportuno distanziamento dalle altre persone che non siano dello stesso nucleo familiare e assicurarsi di una buona igiene delle mani e della bocca: sono queste le poche regole ma fondamentali per contenere l'infezione e tutelarsi da un probabile contagio che potrebbe diffondersi anche alle persone più vulnerabili e anziani.

Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio, 15:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA