Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cultura, alimentazione e percorsi sensoriali: la nuova vita dei parchi

Giovedì 11 Agosto 2022 di Livia Fattore
Cultura, alimentazione e percorsi sensoriali: la nuova vita dei parchi

Nuovo corso per i quattro parchi pubblici di Aversa, da quello più importante, il parco Pozzi ai tre più o meno piccoli: Balsamo, Grassia e Taglione. È stata, infatti, approvata in giunta, nella mattinata di ieri, la delibera con la quale si dà il via allo studio di fattibilità tecnico-economica relativo alla riqualificazione delle quattro aree verdi cittadine.
Da evidenziare che i parchi Balsamo e Grassia sono rimasti chiusi fino ad ora per mancanza di fondi essendo stati completamente vandalizzati. Il parco Pozzi e il parco Taglione, invece, sono rimasti aperti ma necessitano anch'essi di manutenzione straordinaria e migliorativa. «Con l'impegno dei fondi PICS ha dichiarato l'assessore con delega ai Parchi Elena Caterino - saranno completamente riqualificati. Sono stati ultimati i progetti seguendo un preciso indirizzo. Il parco Balsamo sarà il parco della Cultura con il completo restauro dell'anfiteatro che potrà accogliere tante attività. Inoltre, saranno ripristinati i giochi per i bambini, il campo di bocce, i locali con annessi igienici. Ci sarà anche un chioschetto buvette, sarà ripristinato l'impianto di irrigazione con idrosemina e piantumazione di nuovi alberi. Sarà, inoltre, ripristinato l'impianto di Illuminazione».

«Il parco Grassia riprende l'esponente Dem - sarà invece il parco del Km 0 con aree verdi, uliveto, aree per orti cittadini, buvette con somministrazione di prodotti a km 0. Saranno ripristinati gli impianti di irrigazione e di Illuminazione. Ci saranno, inoltre, giostrine, area Dogs, campo bocce. Sarà ripristinato anche l'anfiteatro. Il parco Taglione, sarà, invece completamente modificato, migliorato e reso fruibile a tutti con campo polivalente, area giochi, bouvette e tanto altro».

Passando a quello che è il vero polmone verde cittadino, l'assessore Caterino spiega: «Il parco Pozzi invece sarà sottoposto ad un completo restyling. Fiore all'occhiello della città, sarà interessato dal rifacimento dell'impianto idrico, alimentato da pozzo, dall'integrazione e riparazione dei giochi, dalla piantumazione di nuovi alberi nell'ex pinetina e dall'allestimento di un'area dei sensi con piante aromatiche. L'impianto di irrigazione sarà integrato nelle zone dove manca come nell'ex pineta. È stato necessario ridare al Pozzi un'area sottratta da un parassita esotico, la cocciniglia tartaruga, che sta falcidiando i pini domestici. Per cui verranno piantate altre conifere resistenti, allestito un percorso natura ed un'area picnic».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA