Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Delitto gay, Ciro Guarente non risponde ai magistrati: resta in carcere con l'accusa di omicidio volontario

Lunedì 31 Luglio 2017 di Biagio Salvati
Delitto gay, Ciro Guarente non risponde ai magistrati: resta in carcere con l'accusa di omicidio volontario
Resta in carcere Ciro Guarente, il marinaio di 35 anni, accusato dell'omicidio di Vincenzo Ruggiero. La decisione è stata assunta dal gip del tribunale di Napoli Nord che ha confermato il fermo emesso sabato scorso nei confronti dell'uomo. Guarente, interrogato oggi dal pm, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nei suoi confronti è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere con l'accusa di omicidio volontario aggravato.
Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA