L'incendio del campanile è illegale,
denunciato il re dei fuochi d'artificio

Venerdì 16 Agosto 2019
Un imprenditore di Visciano è stato denunciato a piede libero per esplosioni di fuochi di artificio non autorizzati.  È successo nel corso dei festeggiamenti dell'Assunta per il tradizionale incendio al campanile a Santa Maria Capua Vetere.

È stato il pronto intervento degli agenti del commissariato di polizia guidati da Stanislao Caruso ad evitare che l'esplosione dei fuochi illegali potesse trasformare il momento religioso, che si celebra al Duomo, in tragedia. Il materiale esplosivo non autorizzato è stato posto sotto sequestro e all'imprenditore gli è stata sospesa la licenza per tutte le manifestazioni pirotecniche.  © RIPRODUZIONE RISERVATA