Esplosione nel Casertano, crolla villetta: «Fuga di gas», persone sotto le macerie, donna estratta viva ma ustionata

Esplosione nel Casertano, crolla villetta: «Fuga di gas», persone sotto le macerie, donna estratta viva ma ustionata
di Marilù Musto, Gabriella Cuoco
Venerdì 19 Novembre 2021, 08:09 - Ultimo agg. 17:41
2 Minuti di Lettura

Un forte boato a Cancello Scalo, nel Casertano, stamani alle 6.45. E' crollata un'abitazione a Via Napoli. Sul posto vigili del fuoco e autoambulanze. Le immagini sono terrificanti. Una fuga di gas il motivo del tragico crollo.

Video

Sotto le macerie sono finite due persone di 74 anni, coniugi. Nel palazzo abitavano sei famiglie, hanno fatto in tempo a scappare. 

Video

Le persone coivolte dal crollo sono Mario Sgambato e la moglie Giuseppina (nella foto). I due pensionati abitavano al piano rialzato. Lui volontario della protezione civile cimunale. La moglie molto attiva come volontaria nella chiesa poco distante Sant'Alfonso Maria de' Liguori di Cancello Scalo. Ed è proprio lei a essere stata trovata viva sotto le macerie. La donna è stata estratta dopo diverse ore dai Vigili del fuoco, intorno alle 13, portata via con l'ambulanza. Nessun segnale di vita da parte del marito. 

La donna è riuscita a sopravvivere trovando un piccolo spazio tra due solai che hanno retto. Le è stata anche portata una bombola d'ossigeno. La 74enne presenta diverse escoriazioni ed ustioni sul corpo provocate dall'esplosione della palazzina. I sanitari stanno valutando l'ipotesi di trasferirla al centro grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. 

Delle persone che vivono nei palazzi attigui, tutte scese in strada, hanno raccontato di aver sentito il boato e aver pensato ad un «forte terremoto». «Ha tremato tutto» hanno detto con ancora il terrore nelle voce. 

Incendio ad Arzano, il titolare dell'azienda: «Nessuna richiesta di pizzo»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA