«Dammi i soldi o pubblico le foto hot»,
lei denuncia: arrestato 20enne a Caserta

Martedì 25 Agosto 2020 di Marilù Musto
Estorsione via web: «Il denaro o
pubblico le foto hot». Lei denuncia
Arrestato ventenne a Caserta

Lui e lei. Sembrava amore, ma non lo era. Poi, il naufragio di una storia durata qualche mese. Così, si erano dati appuntamento davanti a un bar per lo scambio di denaro. Sì, soldi. Lui voleva cento euro o poco più. «Se mi dai ciò che ti ho chiesto, non pubblico le foto hot che mi hai inviato», le aveva detto. Lui continuava a minacciare di pubblicare i video di lei. Ma all'appuntamento, lei, appena ventenne, non si è presentata. C'erano, invece, gli agenti della Squadra Mobile di Caserta diretti da Davide Corazzini che hanno arrestato, in flagranza di reato per tentata estorsione, un ragazzo della provincia di Caserta di 20 anni. L'inchiesta è stata coordinata dal dirigente Michele Pota. Il giovane è stato denunciato anche per altri episodi estorsivi commessi nei mesi precedenti ai danni della sua ex fidanzata, con cui aveva intrapreso una relazione sentimentale. Un arresto reso possibile anche grazie alla legge sul Revenge porn, tanto voluta dalla madre di Tiziana Cantone, la trentenne di Mugnano di Napoli suicida per la gogna social a cui era stata sottoposta. Maria Teresa Giglio - la mamma di Tiziana - si batte ancora oggi affinchè altre ragazze non subiscano ciò che ha dovuto sopportare la figlia. 

Tutto è iniziato quando, due settimane fa, in Questura si è presentata la ragazza, emotivamente molto provata: ha denunciato di essere stata vittima, nei mesi precedenti, di diversi episodi estorsivi, commessi dal suo “fidanzato”. Stando al suo racconto, il suo aguzzino ha continuato a chiederle soldi, minacciandola che se non avesse acconsentito alle sue pretese avrebbe reso pubbliche su Instagram e Facebook le foto e video che la ritraevano in atteggiamento “intimo”. Dopo una prima richiesta di denaro, il ragazzo pretendeva dalla vittima ulteriori somme. Così da chiederle insistentemente un appuntamento nel pomeriggio di venerdì scorso, promettendo alla sua ex che avrebbe distrutto le foto e i video compromettenti di cui era in possesso ma soltanto dopo aver ricevuto il denaro.  I poliziotti sono riusciti a bloccare il ragazzo. 

Per questi episodi, dopo gli accertamenti, il giovane è stato arrestato e, come disposto dal P.M. di Turno competente della Procura di Santa Maria Capua Vetere, diretta da Maria Antonietta Troncone, si trova agli arresti domiciliari.

Ieri il giudice ha confermato l’impianto accusatorio e ha convalidato l'arresto. 

Ultimo aggiornamento: 16:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA