Fece da «palo» per un tentato furto,
scatta l'obbligo di dimora

Un uomo di Marcianise, Michele Comando, che aveva fatto da palo per un tentato furto commesso due anni fa a Caserta, è stato destinatario di un provvedimento di obbligo di dimora presso la propria abitazione dalle ore 21 alle 7 di ogni giorno. Il provvedimento, notificato dagli agenti della Polizia di Stato, è stato emesso dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale Procura della Repubblica. L'uomo è gravemente indiziato di tentato furto in abitazione pluriaggravato, commesso in concorso con altre persone uno dei quali già arrestato all'epoca dei fatti, tale Francesco Angelino. Successivamente, gli agenti della Squadra Mobile sono riusciti ad identificare Michele Comando come complice del tentativo di furto.
Lunedì 12 Agosto 2019, 13:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP