Finisce sotto sequestro il parcheggio
del nuovo tribunale civile

di ​Mary Liguori

Finisce sotto sequestro il parcheggio in costruzione di fronte all’area nuova del Palazzo di Giustizia di Santa Maria Capua Vetere. 
La zona di sosta, oltre duemila metri quadrati, è in corso di realizzazione ed è destinata a servire, vista la collocazione, gli utenti della nuova sede del tribunale civile collocata nella ex caserma Mario Fiore. Il sequestro preventivo, eseguito dai carabinieri della stazione di Santa Maria Capua Vetere, coordinati dal maresciallo Mario Iodice, ha interessato sia la zona destinata al parcheggio delle auto che l’annesso bar, all’angolo tra via Albana via Mario Fiore. Non trapelano, al momento, i motivi dei sigilli, ma si sa che sono in corso, ormai da tempo, verifiche finalizzate a intercettare eventuali irregolarità sia sotto il profilo delle autorizzazione che relative ai lavori eseguito fino ad ora. 
La costruzione del parcheggio è in capo a un’azienda privata e anche la gestione sarà privata una volta che sarà aperto. Da quanto si è appreso, se ne stanno occupando tre imprenditori, due residenti a Santa Maria Capua Vetere e un terzo dell’Agro-Aversano. Nessuno dei tre è al momento indagato.
Mercoledì 24 Aprile 2019, 08:10 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2019 09:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP