Fuori dal Coro, la troupe aggredita a Castelvolturno. Mario Giordano indignato a Mattino 5: «I nostri ragazzi finiti in ospedale»

La squadra di riprese stava lavorando per un servizio sui beni confiscati alla mafia tornati in mano alla criminalità. Le parole di Giordano: "È possibile che questa situazione si verifichi?"

Fuori dal Coro, la troupe del programma aggredita a Castelvolturno. Mario Giordano a Mattino 5: «I nostri ragazzi sono finiti in ospedale»
Fuori dal Coro, la troupe del programma aggredita a Castelvolturno. Mario Giordano a Mattino 5: «I nostri ragazzi sono finiti in ospedale»
Martedì 24 Gennaio 2023, 14:56 - Ultimo agg. 15:08
3 Minuti di Lettura

La troupe del programma Fuori dal Coro è stata aggredita durante le riprese di un servizio girato a Castelvolturno (Caserta) che andrà in onda stasera in tv, martedì 24 gennaio su Rete 4 dalle 21.20. A lanciare l'anteprima è stato Francesco Vecchi a Mattino 5 attraverso un collegamento con Mario Giordano, conduttore proprio del talk della rete Mediaset. La squadra di riprese stava lavorando per un servizio sui beni confiscati alla mafia tornati in mano alla criminalità. A spiegare quanto accaduto proprio Giordano: che racconta di come la troupe del programma sia stata aggredita, finendo in ospedale. «Quando lo Stato vince bisogna essere contenti – spiega riferendosi a Messina Denaro – ma lo Stato deve vincere tutti i giorni. Siamo andati a vedere i beni confiscati dalla mafia negli ultimi 30 anni, 36mila, e uno su due sono inutilizzati e molti di questi sono tornati nelle mani della criminalità».

Black Out: vite sospese, stasera in tv su Rai1 la seconda puntata: cast e trama. Dove è stata girata la fiction con Alessandro Preziosi?

Fuori dal Coro, la troupe aggredita a Castelvolturno

Continua ai microfoni di Mattino 5, Mario Giordano: «Perchè lo Stato che sa vincere arrestando Messina Denaro poi lascia che i beni ritornino nelle mani della criminalità? Per me è inaccettabile ed è inaccettabile il fatto che venga tollerata come una cosa normale, per noi non è normale che dei giornalisti vengano aggrediti in questo modo».

Storia di una ladra di libri, stasera in tv su Canale 5: la storia della piccola Liesel che sopravvive al Nazismo grazie alla lettura.Trama e cast

Una situazione questa che è la piaga per l'Italia intera ci tiene a specificare il giornalista: «La stessa cosa succede a Guidonia, a Giuliano, in Piemonte dove una casa sequestrata alla ‘ndrangheta è stata riacquistata dallo stesso boss mafioso dopo che era stata abbandonata». È indignato Giordano: «C’è una frase che ritorna in tutti i servizi, chi ti ha mandato? Come se qualcuno ci avesse mandato lì. Per sequestrare questi beni sono intervenuti poliziotti, carabinieri, magistrati che hanno fatto indagini e li lasciamo ritornare nelle mani di questi farabutti criminali?».

Boomerissima, stasera in tv su Rai 2: Alessia Marcuzzi infiamma il web con una pole dance. Ospiti e anticipazioni della terza puntata

Le parole di Giordano a Mattino 5

La troupe di Fuori dal Coro è stata aggredita, ma Giordano specifica: «Siamo orgogliosi anche se dopo 30 anni di aver arrestato Messina Denaro, ma è possibile che lasciamo delle zone di illegalità nei beni sequestrati alla criminalità organizzata e si permette che un giornalista venga aggredito? I nostri ragazzi sono finiti in ospedale. È possibile che questa situazione si verifichi? Siamo di fronte ad una prova di reato io vorrei che domattina qualcuno si muovesse per risolvere questa situazione subito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA