Furti in casa con violenza: preso
nel Casertano slavo con tre identità

Ieri sera gli agenti di polizia della seconda sezione della squadra mobile di Napoli, a via A.Rampi a Lusciano (Caserta) alla via A. Rampi, dopo una intensa e complessa attività investigativa, hanno catturato il 38enne cittadino dell’ex Jugoslavia Goran Jovanovic, alias Milos Petrovic, alias Dejan Milenkovic, che deve scontare la pena complessiva di 7 anni e otto mesi reclusione, più l'espulsione dal territorio italiano. Lo stesso, unitamente ad altri suoi connazionali si era reso responsabile di reati predatori in abitazioni e ville in varie zone d’Italia, facendo, nella circostanza, spesso ricorso a violenza fisica sulle vittime.

Dopo una intensa attività di indagine i poliziotti hanno individuato il rifugio, facendo irruzione nell’abitazione dello Jovanovic, che veniva scovato sotto il letto della stanza della figlia dove si era nascosto nel chiaro intento di sottrarsi alla cattura.

        

                                                                                

 


 
Mercoledì 13 Giugno 2018, 16:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP