«Giuseppe Baccaro vittima del dovere»,
intitolata la caserma della Polstrada

Martedì 20 Luglio 2021
«Giuseppe Baccaro vittima del dovere», intitolata la caserma della Polstrada

Si è tenuta questa mattina a Capua la cerimonia di intitolazione del distaccamento della polizia stradale all'agente scelto della polizia di Stato Giuseppe Baccaro, «Vittima del Dovere», ucciso a Castel Volturno, il 17 febbraio 1983, a soli 24 anni. Alla cerimonia hanno presenziato il vicedirettore generale della pubblica sicurezza Maria Luisa Pellizzari, il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, i questori Antonio Borrelli, Luigi Bonagura e Maurizio Ficarra, un rappresentante del Questore di Avellino Maurizio Terrazzi, il sindaco della città di Capua Luca Branco e l'arcivescovo di Capua Salvatore Visco.

C'erano ovviamente i familiari dell'agente, molto emozionati per la toccante cerimonia. Baccaro, che prestava servizio presso la Digos di Milano, fu ucciso a Castel Volturno mentre era in licenza; il 17 febbraio di 38 anni fa, il 24enne era a bordo di un'auto in compagnia di un'amica quando fu aggredito da alcuni rapinatori; per difendere la ragazza, Baccaro reagì estraendo la pistola d'ordinanza ma venne freddato dai malviventi con due proiettili. All'agente scelto sono state già intitolate due strade in provincia di Caserta, una nel Comune di Casapulla e l'altra a Capua. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA