Incendio a Mondragone, lido in fiamme
e gli agenti scoprono l'assenza di permessi

Incendio a Mondragone, lido in fiamme e gli agenti scoprono l'assenza di permessi
di Maria Francesca Ciriello
Venerdì 29 Luglio 2022, 17:15
2 Minuti di Lettura

Il lido balneare di La Playa di Mondragone è andato a fuoco per cause ancora da accertare. L’allarme scattato subito ha portato sul posto le forze dell’ordine e i soccorritori. Dopo aver domato le fiamme, gli agenti della polizia locale, guidati dal comandante David Bonuglia, hanno avviato la verifica dell’attività. Dai controlli è emerso che all’esercizio mancavano alcuni permessi. Per questa ragione è scattato il sequestro delle attrezzature e l’operatività del lido è stata bloccata. Intanto le indagini continuano per capire le ragioni che hanno scatenato l’incendio che ha distrutto la struttura in legno, ombrelloni e sedie.

Solo poche settimane fa la polizia municipale aveva sequestrato un lido abusivo in località Levagnole, sempre sul litorale di Mondragone. Il gestore della struttura aveva allestito il lido in una zona demaniale e senza autorizzazioni. La struttura è stata sequestrata dagli agenti del nucleo di polizia giudiziaria antidegrado della polizia municipale.

Video

Il blitz era scattato nell’ambito dell’attività di polizia ambientale e demaniale della polizia municipale, congiuntamente ad un team composto dal personale appartenente alla Capitaneria di Porto. L’area era stata posta sotto sequestro e il gestore della struttura denunciato all’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA