Traffico di organi e schiave sesso,
inchiesta dell'Fbi a Castelvolturno

di Mary Liguori

14
  • 65791
C'è chi parte piena di speranze dall'Africa e ricompare nei bordelli del nord Europa o sulla Domitiana e c'è chi, invece, una volta via dal proprio villaggio, sparisce nel nulla. La tratta degli esseri umani gestita dalla mafia nigeriana ha due finalità. Entrambe mostruose. Lo sfruttamento delle schiave del sesso, per le ragazze, e il traffico di organi che coinvolge sia uomini che donne. È su questo che lavora una task force internazionale che, dal mese di luglio, vede impegnate l'Fbi, la polizia italiana, con lo Sco a coordinare i lavori delle squadre mobili di Caserta, Roma, Palermo e Torino e che, a breve, potrebbe vedere coinvolta anche la polizia canadese.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 5 Gennaio 2019, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 05-01-2019 17:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2019-01-21 18:48:56
Nel leggere e sentire queste notizie sul traffico di organi mi sono ricordato che a Castel Volturno ai tempi degli abbattimenti delle presunte torri abusive su terre demaniali dello Stato, oltre che a nascondere la verità che i demani occupati a Castel Volturno sono tutti usi civici del comune, e nemmeno un solo metro appartiene ai demani dello Stato. Si formò un comitato di affari, che per abbellire ancora di più il finto intervento di bonifica con gli abbattimenti in danno del Comune, ma spacciati per giustizia, dettero a credere alla popolazione che sul territorio sarebbero nate tante attività economiche dispensatrici di posti di lavoro. Ebbene una delle proposte di questo fantasmagorico piano di sviluppo prevedeva che dove poi è stato messo un super negozio, doveva sorgere un centro internazionale per i trapianti di organi. Credo che indagando sulle persone che allora volevano questo centro, scopriremo qualche cosa dell'attuale mafia italiana e nigeriana che i trapianti infine hanno preferito di farli per strada.
2019-01-07 20:02:38
Chi pensa che queste ragazze si prostituiscono per scelta è poco informato, vogliono venire fuori da questa schiavitù, ma sono ricattate e minacciate di morte. I guadagni vanno tutti agli sfruttatori, a loro solo violenze, malattie e morte. L'Italia degli ipocriti e affaristi buonisti danneggia queste persone vittime di trafficanti di esseri umani.
2019-01-08 09:40:35
ma tu credi ancora a sta favoletta che tanno raccontato? ma ragiona colla tua testa
2019-01-06 15:33:13
è una loro scelta prostituirsi, guadagno facile e poco lavoro.
2019-01-09 12:03:11
Dormi dormi bel bambino, stai nguaiat.

QUICKMAP