Coppia di adolescenti si schianta,
l'appello delle madri: «Pregate»

di Michela Poi

6
  • 4535
Un'auto li ha travolti mentre erano sul loro scooter. Ilenia e Giovanni, 16 e 17 anni, rischiano la vita dopo il terribile incidente avvenuto lungo la Nazionale Appia, nel Comune di Casapulla (CE) e sono ora ricoverati in condizioni gravissime all'Ospedale di Caserta

Una Fiat Panda - guidata da una donna con al fianco la figlioletta - li ha travolti mentre effettuava una sterzata. I due ragazzi sono stati sbalzati via, schiantandosi prima sulla macchina e poi, dopo un volo di 12 metri, a terra.  
Giovanni, alla guida del Beverly, (che era del fratello e che non avrebbe potuto guidare)  è stato operato nella notte. Anche la ragazza non è fuori pericolo.

Le loro madri hanno deciso di fare un appello tramite una diretta su Facebook: «Serve sangue. I nostri figli sono gravi. Si chiamano Giovanni e Ilenia. Vi prego venite a donare per salvar loro la vita all’ospedale di Caserta. Ma soprattutto pregate per loro che stanno lottando per la vita. Ricordate i loro nomi e pregate.». 
 

Il ragazzo è molto grave e serve sangue di gruppo sanguigno A+. Sarà possibile donare dal 22 agosto dalle ore 8:00 in poi all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta (sala adibita alla donazione raggiungibile dall’entrata dell’area adibita a pronto soccorso).
Mercoledì 21 Agosto 2019, 15:18 - Ultimo aggiornamento: 22 Agosto, 13:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-08-22 06:01:01
Dio fa restare questi ragazzi con le loro mamme. Forza e coraggio ce la faranno.
2019-08-21 20:14:35
Si deve pregare affinché scompaia l'ignoranza. Così saremmo tutti a posto con la coscienza. E come dice giustamente grossolupocattivo l'ignoranza si combatte con l'educazione.
2019-08-21 19:41:01
È vero grossolupocattivo, ma se in queste circostanze si continua a infierire queste mamme moriranno di scrupoli... Diciamola una preghiera anche affinché altri possano evitare di incorrere negli stessi errori
2019-08-21 21:25:19
Ma guardi,io non infierisco,riporto solo fedelmente la realtà.Mi capito' tempo fa di dire a mio cugino che la figlia,appena quattordicenne,era solita sfrecciare in motorino senza casco e con un'amica a rimorchio.Nell'invitarmi a occuparmi dei fatti miei,non manco' di farmi notare come i tempi fossero cambiati da quando i nostri genitori ci stavano perennemente addosso,chiedendoci il perchè e il percome di questo e di quello.Sono ragazzi,devono vivere la loro vita,chioso'. Contento lui...
2019-08-22 12:20:52
pregare cosa cambia? nulla

QUICKMAP