La cagnetta abbandonata trova riparo nel presepe al posto di Gesù | Foto

di Alessandra Tommasino

Fra Giuseppe e Maria al posto di Gesù bambino. Si è rifugiata lì, nel presepe allestito in piazza Petrillo a Casapesenna, una cagnetta bianca a macchie marroni. Infreddolita, disorientata e ferita ad una gamba, ha trovato riparo sulla paglia, all’interno della capanna realizzata in occasione delle festività natalizie. Un’immagine di profonda tenerezza che ha immediatamente commosso i cittadini del posto, in particolare alcuni ragazzini che alla cagnetta hanno voluto dare il nome di Natalie, in onore del giorno della santa nascita.
 
 

Un giovane locale ha deciso, in attesa che Natalie ritrovi i suoi padroni, di curare la sua zampa e di accoglierla in casa. Cibo e caldo al momento sono garantiti. Natalie, bellissimo esemplare di boxer, da qualche giorno si aggirava nei pressi della parrocchia Santa Croce, quando poi ha deciso di riposarsi nel giaciglio della Natività. Desta emozione la statua della Madonna che sembra accarezzare la testa della cagnetta, visibilmente in cerca di protezione ed affetto. Un’immagine di pace che riscalda il cuore.  
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 15:35 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2018 15:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP