Caserta, il 118 trova casa
​nell'ex scuola Lorenzini

di Ornella Mincione

Serviranno circa 770.000 euro all'Asl di Caserta per poter svolgere quei lavori di adeguamento utili perché l'ex scuola Lorenzini di via Collecini possa diventare a tutti gli effetti la nuova sede della Centrale Operativa del 118. Non sarà soltanto questo, però. Con la Centrale, l'edificio ospiterà anche la Guardia Medica (che ora secondo normativa si chiama Continuità assessitenziale) e l'A.F.T., vale a dire aggregazione funzionale territoriale, cioè la medicina di base in orario 8-20. In realtà, la disponibilità da parte del Comune di Caserta, proprietario della scuola, a concedere in comodato d'uso il plesso venne manifestata all'Asl casertana a giugno dell'anno scorso. Da allora, c'è stato uno stallo nelle pratiche burocratiche fino ad un paio di settimane fa, quando l'amministrazione comunale ha deliberato la concessione dello stabile verso l'Azienda Sanitaria Locale. Ora, grazie ad alcuni sopralluogo dei tecnici dell'azienda, l'Asl ha redatto il progetto definitivo della ristrutturazione e valutato una spesa di 775.421 euro, a quanto si legge dalla delibera pubblicata ieri, per poter modificare la struttura secondo le nuove esigenze.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 18 Giugno 2019, 10:57 - Ultimo aggiornamento: 18-06-2019 11:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP