Lo Stir «esplode», mille balle:
a rischio aria e pericolo roghi

di Monia Pretto

Mille balle di rifiuti sono parcheggiate nel piazzale all'interno dell'impianto Stir di Santa Maria Capua Vetere. Il deposito temporaneo della frazione solida tritovagliata (Fst) è dovuto al rallentamento dello smaltimento al termovalorizzatore dell'impianto di Acerra, in vista della chiusura, che è prevista per l'inizio di settembre. Gli addetti hanno assicurato che il materiale sarà rimosso entro mercoledì, il rischio incendi è alto, così come i disagi per la città. Le conseguenze sulla qualità dell'aria preoccupano i residenti del quartiere Sant'Andrea, già fortemente provati dai miasmi provenienti dall'impianto.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 14 Luglio 2019, 12:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP