Marcianise, spacciatore arrestato
grazie a una chiamata al 112

Il materiale sequestrato
Il materiale sequestrato
di Maria Francesca Ciriello
Lunedì 18 Ottobre 2021, 13:43
2 Minuti di Lettura

Impegnati nel servizio di controllo del territorio eseguito unitamente ai militari del decimo Reggimento Carabinieri “Campania”, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise hanno arrestato in flagranza di reato un giovane del luogo. All’uomo, D.P.G. classe 1991, è stata contestata la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari dell’Arma sono intervenuti grazie a una segnalazione pervenuta attraverso il numero di pronto intervento 112. Nella chiamata che ha allertato i Carabinieri veniva dichiarato che in via Martin Luther King a Marcianise, nei pressi del distributore presente sul posto, erano in corso attività di spaccio da parte di alcuni soggetti.

I militari intervenuti hanno subito identificato un giovane del luogo, trovato in possesso di una dose di hashish. Il diciassettenne è stato poi segnalato alla Prefettura di Caserta. Successivamente i carabinieri hanno individuato l’abitazione dello spacciatore. Qui, a seguito di perquisizione domiciliare e personale, sono state rinvenute, avvolte nel cellophane, 21 stecche di hashish per un peso complessivo di 22 grammi, 120 euro in contanti in banconote di piccolo taglio, materiale per il confezionamento e taglio delle dosi, e quattro telefoni cellulari.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA