Mattarella a Mignano Montelungo
per la cerimonia al Sacrario Militare

  • 35
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato al Sacrario Militare di Mignano Montelungo, dove parteciperà alla cerimonia per il 75esimo anniversario della battaglia di Montelungo, combattuta nella seconda guerra mondiale durante la campagna d'Italia: una battaglia simbolo perché vide per la prima volta in azione, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, il ricostituito esercito italiano. Mattarella è atterrato in elicottero; con lui il ministro della Difesa Elisabetta Trenta. 

Accolto dall'entusiasmo degli studenti delle scuole elementari e medie, e dalla compostezza dei rappresentanti delle associazioni combattenti e reduci, Mattarella è salito per le scale del sacrario sostando pochi minuti davanti alla tomba del generale di Corpo d'Armata Umberto Utili che comandava i reparti italiani che furono impegnati, prima volta dopo l'armistizio, nella battaglia di Mignano Montelungo. Utili morì nel 1952 ma volle essere sepolto accanto ai suoi circa 200 soldati caduti in battaglia.

Il Capo dello Stato si è trattenuto qualche minuto con le autorità civili presenti - una ventina i sindaci casertani intervenuti con il presidente della Regione Vincenzo De Luca e il presidente della Provincia Giorgio Magliocca - ed ha poi visitato il museo all'esterno del sacrario.
Sabato 8 Dicembre 2018, 12:53 - Ultimo aggiornamento: 08-12-2018 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP