Villa Literno, morta la donna aggredita perché difendeva l'amica dall'ex. Grave un altro uomo

0
  • 488
In preda alla gelosia si era accanito come una furia, armato di coltello, contro l'ex compagna che lo aveva lasciato e contro due amici di quest'ultima, tra cui una donna che è morta questa mattina per le lesioni riportate. È stato arrestato a Villa Literno, il nigeriano di 39 anni, Chukwudi Mgbemena. L'uomo al momento risponde di tentato omicidio ma è probabile che nelle prossime ore sia accusato di omicidio volontario. I fatti sono accaduti l'11 maggio scorso. 

Tre giorni fa i carabinieri della compagnia di Casal di Principe, diretti dal capitano Simone Calabrò, sono intervenuti in via delle Dune a Villa Literno dove era stata segnalata una violenta aggressione che aveva coinvolto cittadini nigeriani. I militari hanno accertato che il 39enne aveva accoltellato prima un uomo e quindi una donna che erano in compagnia della sua ex compagna; quindi se l'era presa con quest'ultima, vero obiettivo della violenta aggressione. La 44enne Binta Sani, ricoverata a Castel Volturno, è morta questa mattina, mentre l'uomo è in prognosi riservata.



 
Domenica 14 Maggio 2017, 14:24 - Ultimo aggiornamento: 14-05-2017 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP