Muore Filippo il gommista,
era il giorno dei funerali del genero

Muore Filippo il gommista, era il giorno dei funerali del genero
Giovedì 29 Settembre 2022, 10:35
3 Minuti di Lettura

«Ho appena letto la notizia anche della tua dipartita, Filippo il gommista, eri un uomo semplice e sorridente, non ci dimenticheremo di te!» recita un post su Facebook di Marcianise Nel Cuore.

Nella giornata di ieri, mercoledì 28 settembre, è morto a sessant'anni Filippo Piccolo, che di professione faceva il gommista. Ne annunciano la dipartita la moglie Carmela, i figli Domenico, Rosa, Raffaela e Chiara, i fratelli Antimo, Angelo, Francesco, Carlo e Raffaele, le sorelle Giovanna e Maria.

Proprio la figlia Rosa il giorno prima aveva sofferto la perdita del marito trentatreenne, Vincenzo Bove, spirato nella clinica specializzata N.Falde di Santa Maria Capua Vetere. Il suocero se n'è andato a poche ore di distanza dal genero, nella giornata del suo funerale.

Il sindaco e cliente, Antonello Velardi, in un post di condoglianze su Facebook, lo definisce «un uomo buono».

«E se ne è andato pure Filippo Gommista Piccolo, "mast Filippo". Poco fa, sul far della sera. Ha aspettato che si celebrassero i funerali del genero che lo ha preceduto di poco; poi si è accomiatato. Per la famiglia è una tragedia, per me è una tristezza infinita. Ho difficoltà a capire, a comprendere. Non ho la forza di immergermi in questa tragedia. Era il mio gommista, Filippo. Ma era molto di più. Gli volevo e gli voglio bene: era un uomo buono, profondamente buono. La sera prima della mia elezione, volle offrirmi "o per e o muss", sulla panchina del marciapiedi a Puzzaniello: gioivo con lui, ora piango a quel ricordo. La sua fine colpisce i suoi amici, e sono tanti. Colpisce la comunità di Marcianise: lui e il genero volati via per il flagello che ci sta falcidiando. E noi, qui, senza parole, inchiodati alle nostre responsabilità. Nella sera della morte, tutto ci appare più buio. Le parole non hanno più senso, tutto il resto è niente. Ciao Filippo, la terra ti sarà lieve. Un forte abbraccio ai familiari, come potremmo mai consolarli?»

Come anticipato da Edizione Caserta, i funerali saranno celebrati oggi alle 15:30 nella chiesa di Nostra Signora di Fatima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA