Movida violenta a Caserta,
divieto di accesso per due giovani

Mercoledì 23 Giugno 2021
Movida violenta a Caserta, divieto di accesso per due giovani

La polizia ha sottoposto al Divieto di accesso agli esercizi pubblici ed ai locali di intrattenimento, due giovani di 17 e 24 anni protagonisti delle violenze avvenute durante la movida dello scorso weekend a Caserta. Sia il minore che il 24enne, di origini brasiliane, risiedono a Caserta e hanno numerose denunce a carico.

I due erano stati bloccati nella notte tra sabato e domenica dai poliziotti della Squadra Volante della Questura di Caserta subito dopo aver aggredito altri due giovani in un locale del centro. Ne era nata una rissa, nel corso della quale era rimasto ferito il gestore del locale, colpito probabilmente con un pezzo di vetro al braccio dal 17enne. Quest'ultimo è stato denunciato, mentre l'amico 24enne è stato arrestato perché si è scagliato contro gli agenti che tentavano di fermarlo, provando addirittura a lanciare una transenna che ha poi danneggiato l'auto di servizio. Il giovane ha affrontato il rito direttissimo ed è stato sottoposto dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere alla misura cautelare dell'obbligo di firma alla polizia giudiziaria. 

Video

Per i due ragazzi, il questore di Caserta Antonio Borrelli ha emesso il provvedimento di divieto di accesso, valido in tutto il territorio comunale dalle 18 alle 6 del mattino, in esercizi come bar, pub, ristoranti, birrerie, gelaterie, pasticcerie, nonché di stazionamento nelle immediate vicinanze. La misura avrà durata di otto mesi per il minore e di un anno per il 24enne italo-brasiliano. Ieri, sugli episodi avvenuti durante la movida, si è tenuto alla prefettura di Caserta anche un Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, che ha deciso una stretta sulla vendita di alcolici ai più giovani

© RIPRODUZIONE RISERVATA