Napoli Centrale-Reggia di Caserta
primo viaggio «Express»

Domenica 15 Gennaio 2017 di Pierluigi Frattasi

Parte dal binario 11 della Stazione Centrale Garibaldi  a Napoli il Reggia Express. Il treno d'epoca collega Napoli alla Reggia di Caserta, percorrendo un percorso suggestivo e facendo vivere ai suoi viaggiatori un'emozione d'altri tempi. 
 

 

Alle 10 in punto, lo storico convoglio, trainato dalla locomotiva elettrica E626.428, e formato da carrozze tipo “Centoporte” e da vetture “Corbellini”, ha iniziato il suo viaggio sulle rotaie della storia. Torna in esercizio dopo quasi 90 anni, grazie al restauro della Fondazione Fs, con la collaborazione e il finanziamento della Regione Campania. I viaggiatori del Reggia Express potranno non solo ammirare il paesaggio dal finestrino comodamente seduti in vagoni d'epoca, ma anche visitare la splendida Reggia di Caserta, dove hanno accesso riservato e guide dedicate, e degustare assaggi di mozzarella campana DOP.
 

 

«Riportiamo la storia di Napoli all'avanguardia - afferma Luigi Cantamessa, direttore di Fondazione Fs - grazie al restauro di questa splendida locomotiva degli anni '30, riportiamo in esercizio un treno d'autore che ogni mese porterà tutti i turisti da Napoli Centrale alla Reggia di Caserta. Non c'è modo migliore per valorizzare il grande patrimonio delle ferrovie italiane coniugandolo con la ricchezza del nostro Paese e della Campania». 

Sarà possibile prenotare i biglietti direttamente online sul sito Trenitalia. La tratta per Caserta si aggiunge a quella già attiva da oltre un anno per il museo di Pietrarsa. Tra gli ospiti di eccezione per il viaggio inaugurale, l'assessore all'Istruzione della Regione Campania, Lucia Fortini, l'assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori, il direttore del Museo di Pietrarsa, Oreste Orvitti.

Ultimo aggiornamento: 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA