Molteni alla scuola di polizia di Caserta:
«Presto taser e bodycam agli agenti»

Giovedì 23 Settembre 2021 di Marilù Musto
Molteni alla scuola di polizia di Caserta: «Presto taser e bodycam agli agenti»

Tredici arresti per droga eseguiti questa mattina dalla questura di Caserta hanno aperto la giornata che prevedeva, oggi, l'arrivo del sottosegretario al ministero dell'Interno, Nicola Molteni, e la visita alla scuola di polizia. 

La sicurezza nella città della Reggia è una ferita ancora sanguinante in virtù dell'omicidio, appena un mese fa, di in ragazzo di 18 anni, accoltellato da un coetaneo in pieno centro. «Il Covid ha bloccato le procedure concorsuali, ma a febbraio e a marzo usciranno allievi di polizia che saranno istruiti e la questura di Caserta avrà un adeguato potenziamento di organico», ha detto Molteni. Scoperti, infatti, sarebbero 50 posti di agenti in vista dei pensionamenti. Caserta e la sua provincia è una realtà complicata e difficile. 

Video

Sul potenziamento degli strumenti nelle mani della polizia di Stato, il sottosegretario ha spiegato: «A breve saranno distribuiti i taser ai poliziotti a impulso elettrico. Sono favorevole inoltre alle bodycam, strumenti di garanzia per la polizia italiana».

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA