Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Operazione anti-droga a Falciano:
denunciato anche un minorenne

Mercoledì 29 Giugno 2022 di Maria Francesca Ciriello
Operazione anti-droga a Falciano: denunciato anche un minorenne

La Polizia di Stato ha eseguito, nei pressi del centro sportivo di Falciano del Massico, controlli finalizzati alla  prevenzione dello spaccio di droghe. Nell’ambito di questi, gli agenti hanno arrestato un giovane, classe ‘03 originario di Mondragone. Denunciato in stato di libertà invece un minorenne, classe ’06, residente a Falciano del Massico. In particolare, gli Agenti del Commissariato di Sessa Aurunca, dopo una mirata attività di osservazione presso la piscina del centro sportivo, hanno deciso di controllare un gruppo di giovani. Gli agenti hanno rinvenuto, all’interno di un borsello personale di uno dei ragazzi, 6 grammi di hashish e 13 grammi di marijuana. All’interno del borsello era contenuta anche la somma di 42,60 euro, ritenuta frutto dell’attività di spaccio.

Video

La Polizia ha quindi eseguito anche perquisizioni presso le abitazioni dei due giovani. Nella camera da letto e nel bagno del diciannovenne sono stati trovati altra marijuana, un panetto di hashish per un peso complessivo di circa 100 grammi. Rinvenuta inoltre la somma di 250 euro suddivisa in banconote di vario taglio.

Lo stupefacente, il denaro ed il materiale per il confezionamento trovati nella disponibilità dei due sono stati sequestrati e si attendono decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

Per il diciannovenne è stato disposto l’arresto in flagranza di reato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente. Il minorenne invece è stato denunciato in stato di libertà con la stessa accusa. Al termine degli accertamenti di rito, il giovane di Mondragone è stato associato alla Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA