Policlinico di Caserta, 20 anni di ritardi
da recuperare in 32 mesi: tutti al lavoro

Venerdì 5 Febbraio 2021
Policlinico di Caserta, 20 anni di ritardi da recuperare in 32 mesi: tutti al lavoro

CASERTA- Primo incontro tra le tre sigle sindacali dei lavoratori edili Fulca-Cisl, Feneal-Uil e Fillea-Cigl e i rappresentanti della Concorsu Scarl, società del gruppo Condotte spa - attualmente gestito da commissario
governativi perché in amministrazione straordinaria - che opera per il completamento del Policlinico Universitario di Caserta, il cui cantiere è ripartito il 16 gennaio scorso dopo quasi tre anni di stop.

I segretari provinciali Irene Velotti (Fillea-Cgil), Antonio Gelo (Filca-Cisl) e Antonio Cirillo (Feneal-Uil), hanno ricevuto rassicurazione dai rappresentanti di Concorsu, Antonio Mascia (general manager) e Attilio Gatto (responsabile per le risorse umane), che i lavori della struttura sanitaria, attesa da 20 anni, saranno completati entro 32 mesi, come già annunciato dal Governatore Vincenzo De Luca e dal Rettore dell'Università della
Campania Luigi Vanvitelli, proprietaria e committente dell'opera, Gianfranco Nicoletti. «Abbiamo chiesto - dicono i
tre sindacalisti - il riassorbimento di tutte le unità che facevano parte dell'organico precedente a carico di Concorsu, nonché attendiamo comunicazione dei subappaltatori che saranno impiegati sul cantiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA