Cosentino, prima domenica libera
fuori a pranzo con figli e moglie

di Marilù Musto e Fabrizio Arnone

4
  • 177
Il pranzo? Non in casa. Almeno stavolta è al ristorante. Meglio se con i parenti. Alle ore 11 di domenica, la prima domenica di «aria», Nicola Cosentino lo si vede alla guida della sua Audi che rincasa dopo un giro in città. L'auto si ferma davanti al cancello sul retro, sale il figlio sul sedile passeggeri - uno dei due gemelli ventenni - che aveva preferito dormire fino a tardi. E poi via. Libero. Con i gemelli e la moglie. È trascorsa così la seconda giornata di libertà di Nicola Cosentino, l'ex leader di Forza Italia in Campania, in attesa di un giudizio definitivo sulle sue vicende giudiziarie.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 5 Febbraio 2018, 09:26 - Ultimo aggiornamento: 05-02-2018 09:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-02-05 20:44:59
questa è la legge italiana VERGOGNA.
2018-02-05 17:29:11
In europa quando sei un criminale e sei condannato a 25 anni esci povero dalla galera dopo 25 anni, In italia non fai manco due anni e ti lasciano tutti i soldi che hai conseguito tramite reati contro lo stato , truffe e pizzo, e pure le auto tedesche ti lasciano ,questa si chiama riverenza verso i boss mafiosi della politica Italiana.
2018-02-05 11:32:14
ma non lo potevano liberare prima così silvio lo metteva nella lista per le elezioni!!! sai che duo con cesaro!!!!!!
2018-02-05 11:00:47
Addirittura due "firme" giornalistiche per un articolino così. Meno male che c'è Vittorio del Tufo.

QUICKMAP