Premio professor Giuseppe Moscati
a Elena Pagliarini, infermiera anti-Covid

Venerdì 23 Ottobre 2020

Una nuova testimonianza di solidarietà verso il prossimo arricchita quest'anno dal valore immenso dell'impegno nella lotta al Covid-19. È il filo conduttore della 33esima edizione del Premio professor Giuseppe Moscati, medaglia d'argento della presidenza della Repubblica, che si svolgerà l'1 novembre, dalle 16, nella cornice del Convento francescano di Casanova di Carinola. Il premio è organizzato dalla farmacista Lia Ullucci.

Di grande impatto emotivo anche i premiati di questa edizione. A cominciare dalla destinataria del Premio Moscati 2020, l'infermiera cremonese Elena Pagliarini, diventata celebre per la foto che l'immortalò stanchissima, riversa sul computer, dove aveva ceduto per qualche istante alla stanchezza per i turni senza riposo nei giorni più duri dell'emergenza Covid. Con lei sarà premiato anche Mario Balzanelli, presidente nazionale del Servizio 118 e attualmente direttore della Centrale operativa di Taranto. Riconoscimenti andranno inoltre al tassista romano Alessandro Bellantoni, neo cavaliere al merito della Repubblica, che in pieno lockdown non esitò a raggiungere la Calabria per trasportare a sue spese all'ospedale Bambin Gesù di Roma una bambina di 3 anni che doveva sottoporsi a un controllo oncologico, al termine del quale la riaccompagnò a casa.

Al dottor Giuseppe De Donno, pneumologo di origini calabresi, che ha sperimentato il metodo della plasmaterapia contro il Covid-19. E il professore Paolo Ascierto, l'oncologo del Pascale di Napoli, simbolo della buona sanità campana: a lui sarà consegnata la medaglia del Senato della Repubblica. Altro momento l'omaggio a Nadia Tolfa. Per la sua famiglia ritirerà il premio padre Maurizio Patriciello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA