Ragazza morta in albergo,
il pm ordina l'autopsia

di Gabriella Cuoco

  • 373
Non ci sono segni di violenza sul corpo. Maria Verlezza, 31enne di Santa Maria a Vico, sarebbe morta per cause naturali, ma sarà l'autopsia chiarire tutto. Il corpo è stato trovato all'interno di una camera d'albergo di Rocca d'Evandro, al confine col territorio di Cassino. Ad accorgersene è stato il fidanzato, che aveva trascorso la notte con lei, dopo una serata in un locale della zona insieme ad alcuni amici. Per loro, è stata una sorta di fuga d'amore, dopo un'estate trascorsa a lavoro senza poter andare al mare. Maria, che di professione faceva la parrucchiera, ma che per arrotondare negli ultimi tempi lavorava anche in una salumeria drlla Nazionale Appia a Santa Maria a Vico, non aveva mai dato segnali particolari di cedimento fisico. Anzi, al contrario, era un'assidua frequentatrice di palestra e spesso, insieme a un gruppo di amiche, andava anche a fare jogging. Aveva progettato insieme al suo compagno persino di sposarsi. I due, nel 2020, volevano convolare a nozze. D'altronde erano fidanzati già da diversi anni. Di quello, che è accaduto però nella camera di un piccolo albergo di Rocca d'Evandro solo il fidanzato potrà svelarlo agli inquirenti.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 8 Settembre 2019, 11:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP