Mondragone, ragazzi in casa-famiglia
si prostituivano per birre e sigarette

di Mary Liguori

0
  • 351
Una birra, una sigaretta. Una ricarica telefonica. Tanto vale un ragazzo, minorenne, sul Litorale Domitio. Tanto «pagavano» i pervertiti che, dal Basso Lazio, ogni giorno, arrivavano a Mondragone col solo scopo di fare sesso con i minori. Lo scandalo è scoppiato ieri, in sordina.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 2 Agosto 2019, 10:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP