Movida e spari nel Casertano,
21enne grave: c'è un fermo

Domenica 21 Novembre 2021
Movida e spari nel Casertano, 21enne grave: c'è un fermo

Movida di sangue nel Casertano, a Santa Maria a Vico, dove un giovane di 21 anni è stato colpito da un proiettile all'addome ed è ora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Marcianise, ma non in pericolo di vita. Indaga la polizia. Questa la dinamica: un uomo, fermo all'esterno di un bar, ha estratto dal giubbotto una pistola ed ha sparato alcuni colpi (almeno tre), uno dei quali ha colpito il 21enne che si è accasciato al suolo in una pozza di sangue. 

Per il ferimento è stato fermato un uomo di 36 anni. Non c'è stata nessuna rissa né ci sarebbe stata una violenta lite alla base del gesto. Determinanti le immagini delle telecamere di videosorveglianza e le testimonianze, che hanno permesso alla polizia (Squadra Mobile di Caserta e Commissariato di Maddaloni) di identificare lo sparatore con certezza. Il fermo è stato disposto dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA