Rapina con taglierino e cacciavite
alla Unicredit, fermato ventenne

Rapina con taglierino e cacciavite
alla Unicredit, fermato ventenne
di Marilù Musto

Colpo alla banca Unicredit sventato dai carabinieri di Vairano Patenora e della compagnia di Capua. Nessun bottino nelle mani dei rapinatori, un arresto da parte dei militari. Tutto si è svolto in tarda mattinata, quando un ragazzo di venti anni ha fatto irruzione nella banca di Vairano con in mano un taglierino e ha minacciato i tre clienti che in quel momento si trovavano nella filiale: «State fermi e non vi succederà nulla».

Poco dopo, sono entrati i complici: due giovani con viso coperto con in mano un cacciavite e un altro taglierino. Si sono diretti verso i dipendenti della filiale: hanno legato gli operatori sulle sedie con le fascette di plastica in uso agli alettricisti. Il direttore della banca è, però, riuscito a schiacciare il pulsante dell'allarme che ha fatto scattare i carabinieri. Sul posto sono giunti i militari che hanno arrestato in flagranza di reato Savatore Speranza di 20 anni di Qualiano. 
Lunedì 11 Febbraio 2019, 17:44 - Ultimo aggiornamento: 11-02-2019 18:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP