Nel calzaturificio abusivo lavoratori in nero
con reddito di cittadinanza

Venerdì 7 Febbraio 2020

I Baschi Verdi della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Aversa hanno individuato, ieri, un altro opificio calzaturiero che operava in assenza di qualsiasi autorizzazione per l’emissione in atmosfera dei fumi generati dalla lavorazione dei pellami.

Il legale rappresentante dell’attività è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Napoli Nord per emissione non autorizzata di fumi in atmosfera e l’intero opificio, con una superficie di 600 mq., circa 100 macchinari impiegati per la fabbricazione delle scarpe ed una settantina di contenitori di colla e prodotti chimici sono stati sequestrati. Nel corso degli interventi è stato, inoltre, accertato l’impiego di ben 13 lavoratori in nero, 7 dei quali percepivano anche illecitamente il reddito di cittadinanza.
 

Ultimo aggiornamento: 13:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA