Reggia di Caserta senza barriere:
arrivano le videoguide della Lis

Un'ulteriore «barriera» cade alla Reggia di Caserta, dopo il Wi-Fi gratuito annunciato per il 2019: entrano infatti in funzione da subito le videoguide della Lis (Lingua Italiana dei Segni, ndr), sviluppate per la visita in autonomia dei sordi agli Appartamenti Reali e al Parco. «È un momento importante - dice il direttore della Reggia Mauro Felicori - perché è un'altra tappa di apertura della Reggia al mondo, in particolare a quello dei portatori di disabilità. Bosogna ringraziare soprattutto la Lis, perché ha finanziato il progetto. Sull'accoglienza ai disabili stiamo facendo passi avanti, ci sono ancora tante cose da migliorare, ma certamente offrire un servizio del genere è qualcosa di molto positivo».

Il dispositivo permette ai visitatori di essere «portati per mano» attraverso l'Ala Settecentesca e tutte le sue sale, come le note sale dell'Estate, dell'Autunno e dell'Interno, o la sala che ospita il Presepe reale; attraverso l'Ala Ottocentesca, dove si trova la nota Sala del Trono, la Sala del Consiglio e la Camera da letto di Gioacchino Murat, nei Giardini Reali e i tanti angoli unici, come il Giardino Inglese, la Castelluccia, il Bosco Vecchio e le Fontane. La videoguida, realizzata dalla «digi.Art» di Rosanna Pesce, ha ottenuto il premio del pubblico nel concorso nazionale «Turismi per Tutti 2017», organizzato dalla Onlus «Diritti Diretti» e patrocinato dal Consiglio dei Ministri e dalla Camera dei Deputati; in Campania questo tipo di guida è già utilizzata per il Museo Civico di Mondragone.
Giovedì 18 Ottobre 2018, 14:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP