Reggia di Caserta, blitz e visita
in incognito del neo direttore Maffei

Lunedì 20 Maggio 2019
Si è presentata in incognito come un qualunque visitatore e per mantenere riservata la sua presenza ha pagato il biglietto d'ingresso il neo direttore della Reggia di Caserta Tiziana Maffei, designata qualche giorno fa dal ministro Bonisoli. Un modo per toccare con mano per la prima volta il lavoro che le spetta. La neo responsabile è arrivata all'improvviso, accompagnata dal direttore generale dei Musei Antonio Lampis. Non essendosi ancora insediata ufficialmente, ha pagato il biglietto di entrata e ha visitato gli appartamenti da sola. Dopo poco però è stata riconosciuta da alcuni lavoratori, che non l'hanno avvicinata per non disturbarne la privacy. Maffei si è poi chiusa in ufficio con Lampis per incontrare i funzionari. Domani è previsto un incontro tra i responsabili della Reggia e i sindacati, nel corso del quale Lampis dovrebbe presentare la nuova organizzazione del lavoro approntata nelle scorse settimane, e dare il via a Europa Web, la piattaforma per controllare presenze, ferie e tutto ciò che riguarda il personale.  © RIPRODUZIONE RISERVATA