Il Natale dei distillati nella Reggia di Caserta
con la realizzazione del Bicchiere Bufala

Domenica 15 Dicembre 2019

Il Natale della Distilleria Petrone di Mondragone, fornitore ufficiale della Real Casa Borbonica, nasce all’insegna della collaborazione con Giugiaro Architettura per la realizzazione del Bicchiere Bufala, dal design unico e riconoscibile. Ad ispirare la forma dell’esclusivo calice, realizzato dall’azienda leader nel mondo del design vetrario Rastal e caratterizzato da linee morbide e presa comoda, è stata la testa di una bufala, simbolo della fertile Campania Felix in cui l’azienda, capitanata da Andrea Petrone, è radicata dal lontano 1858.

«Già da tempo pensavo alla realizzazione di un bicchiere per far degustare i nostri liquori, simboli di tradizione e qualità, immaginando un oggetto che fosse una piccola opera d’arte preziosa e plasmata proprio per noi e che rappresentasse l’italianità e la tipicità che da sempre contraddistinguono l’azienda. Per questo riteniamo che l’iniziativa di Petrone rappresenti un esempio virtuoso e di forte legame al territorio che rilancia non solo economicamente, ma anche culturalmente con valenza sociale, le produzioni locali», ha detto il portavoce della Consulta Nazionale per l’Agricoltura e Turismo Rosario Lopa.

Fabrizio Giugiaro firma anche il packaging delle confezioni contenenti Bufala per le quali si è ispirato, invece, al Vesuvio scegliendo il nero della lava come colore caratterizzante a cui, per ogni tipologia di liquore, viene affiancata una cromia dedicata.

Al termine della presentazione, gli intervenuti si sono cimentati in un percorso di degustazione a cura di tanti artigiani del gusto. Presenti con i loro prodotti i consorzi di tutela della mozzarella di bufala campana Dop, della ricotta di bufala campana Dop e della melannurca campana Igp, nonché l’Op Domitia Felix e le aziende agricole Domenico De Lucia, Cosmo Di Russo e Le Campestre. Gli assaggi salati saranno realizzati dagli chef Paolo Barrale, Andy Luotto e Mattia Poggi, mentre la parte dolce sarà a cura di Nino Cannavale, Helga Liberto, Casatiè Petrone 1960, Profumo di Pane, Cuori di Sfogliatelle e Pasticceria Benito. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA