Santa Maria Capua Vetere, lo stir
in fiamme: seconda volta in un anno

Giovedì 17 Ottobre 2019 di Monia Pretto

Sono duecento tonnellate i rifiuti andati a fuoco allo Stir di Santa Maria Capua Vetere, coinvolto un capannone dell’impianto dove era depositata la frazione solida tritovagliata (FST) pronta per essere spedita al termovalorizzatore. Si tratta del secondo episodio in un anno (il primo incendio è divampato il primo novembre del 2018), alle prime luci di questa mattina una nube nera ha invaso la città, le fiamme alte diversi metri sono state domate dai vigili del fuoco.

Potrebbe trattarsi di un incendio doloso, ma al momento non ci sono elementi accertare la causa del rogo, anche perché non vi sono telecamere che inquadrano il capannone coinvolto. Sono in corso controlli per accertare le cause e l’entità del danno, per discutere dell’accaduto è stata convocata una riunione presso la Prefettura di Caserta.

Ultimo aggiornamento: 15:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA