Rogo Caivano, i sei sindaci:
«Noi senza fondi, ma reagiremo»

Sabato 28 Luglio 2018
Rogo Caivano, i sei sindaci: «Noi senza fondi, ma reagiremo»

Comuni nella morsa dei roghi tossici. I rappresentanti dei cittadini non ci stanno e scendono in campo. La conferenza dei sindaci Atellani (composta dai primi cittadini dei comuni di Orta di Atella- Frattaminore- Succivo-S.Arpino-Cesa- Gricignano), si è riunita, infatti, con allʼordine del giorno la vicenda che ha riguardato lʼincendio del sito di stoccaggio che si è verificato nella zona Asi di Pascarola-Caivano che ha prodotto la nube tossica investendo tutta lʼarea territoriale che arriva fino ad Aversa.
Al termine della riunione è emerso in modo chiaro lʼesigenza di chiedere “ad horas” un incontro con i massimi vertici istituzionali: con il governatore della Regione, il Ministro dellʼAmbiente e quello della Salute per fare il punto della situazione e cercare di avere delle risposte certe da fornire ai propri cittadini che a gran voce chiedono di essere informati.
«Noi sindaci, pur nellʼesiguità di uomini e mezzi - spiegano i sei - metteremo in campo tutte e azioni concrete che ricadono nelle nostre possibilità e responsabilità per intensificare la vigilanza del territorio, nonostante i tagli e il blocco delle assunzioni e concorsi pubblici e nonostante ci troviamo nellʼimpossibilità economico-finanziaria di coinvolgere gli istituti di vigilanza privata». Il clima che si respira è drammatico: i cittadini sono terrorizzati dal rischio per la salute pubblica. 

Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA