Caserta, rinviata a dicembre
l'apertura di asili e elementari

Lunedì 23 Novembre 2020

Anche Caserta rinvia la ripresa delle attività didattiche in presenza nelle scuole dell'infanzia e nelle prime classi delle elementari, nonostante il via libera della Regione Campania a partire dal 25 novembre. Lo stabilisce un'ordinanza del sindaco di Caserta, Carlo Marino, con la quale viene disposta «la chiusura, per tutte le scuole pubbliche e private del territorio cittadino, delle attività educative in presenza, dei servizi educativi e della scuola dell'infanzia (sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni), nonché dell'attività didattica in presenza della prima classe della scuola primaria, fino a domenica 6 dicembre». La possibilità di ripresa delle attività educative in presenza potrà essere consentita, si legge nell'ordinanza, solo dopo che l'Asl di Caserta, oppure le Direzioni scolastiche pubbliche e private, abbiano fatto pervenire al Comune i dati relativi ai risultati dello screening sanitario effettuato ai sensi di quanto previsto dall'ordinanza numero 90 della Regione Campania pubblicata lo scorso 15 novembre.

Video

In tal senso, si legge ancora nell'ordinanza, «la ripresa delle attività, valutato lo screening sanitario, sarà comunque condizionata a uno screening bisettimanale, tramite distretto sanitario o tramite laboratorio privato convenzionato, previsto per alunni, personale docente e non docente, i cui dati andranno trasmessi a questo Ente tramite posta elettronica certificata, che provvederà a valutarli; un riscontro del report settimanale da parte dei dirigenti scolastici delle scuole pubbliche e private, relativamente alle presenze di alunni e personale docente in classe, indicando la percentuale degli assenti giornalieri; la sanificazione della struttura scolastica con cadenza settimanale e con relativa trasmissione dell'avvenuta attestazione di sanificazione». 

Ultimo aggiornamento: 21:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA