Sgombero abusivi, ordine di Salvini:
subito le ruspe a Sant'Arpino

di Mary Liguori

La stretta del Viminale sugli sgomberi degli edifici pubblici e privati produce i primi effetti in provincia di Caserta. È il caso di Sant'Arpino, dove una lottizzazione residenziale è bloccata da undici anni a causa di quattro famiglie di etnia rom che abitano, senza alcun titolo, su una parte dei suoli destinati alla realizzazione di condomini. Dopo l'intervento del ministro Matteo Salvini, che ha risposto all'appello dell'imprenditore edile danneggiato dalla vicenda, la Prefettura di Caserta ha riunito il comitato per l'ordine pubblico e, a breve, della situazione verranno investiti sia il tribunale dei minori che la Procura. Tra le venti persone da sgomberare ci sono infatti otto bambini. Se ne dovrà fare carico il Comune, come ha confermato il sindaco Giuseppe Dell'Aversana.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 11 Febbraio 2019, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP