Spacciatori scarcerati dal Riesame
indagine bis li «incastra»: 6 arresti

Spacciatori scarcerati dal Riesame indagine bis li «incastra»: 6 arresti
Spacciatori scarcerati dal Riesame indagine bis li «incastra»: 6 arresti
di Marilù Musto
Giovedì 8 Giugno 2017, 11:35 - Ultimo agg. 13:33
1 Minuto di Lettura
Sessa Aurunca. Alcuni erano stati scarcerati dal tribunale del Riesame dopo l'operazione dei carabinieri del 1 aprile, ma oggi i militari di Sessa Aurunca, coordinati dal capitano Giuseppe Fedele, li hanno di nuovo fermati per importazione di droga dall'Olanda in Italia. Si tratta di sei persone, indagate per traffico internazionale di droga: in una occasione erano riusciti a introdurre in Italia ben 5 chili di sostanza stupefacente grazie ai controlli blandi ai confini con la penisola. C'è un unico italiano fra le sei persone arrestate dai carabinieri di Sessa Aurunca questa mattina, si tratta di Diego Colurcio di Sant'Antimo. L'indagine, coordinata dalla Dda di Napoli, ha fatto emergere l’esistenza di due distinte associazioni a delinquere - una composta da tunisini e l’altra da nigeriani - finalizzate all’introduzione nel territorio nazionale di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo eroina e cocaina acquistati all’estero, in particolare in Olanda, importati e distribuiti in diverse regioni italiane - Campania, Lazio, Liguria, Umbria e Toscana - tramite corrieri che la ingerivano confezionata in ovuli oppure la trasportavano all’interno di autoveicoli, in vani appositamente ricavati.
 

Le indagini, grazie a intercettazioni e riscontri, hanno consentito di documentare numerosi episodi di spaccio, sequestrare circa 5 chili di eroina e 100 grammi di cocaina e oltre 9.000 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio e trarre in arresto in totale 33 persone, permettendo la disarticolazione delle associazioni criminali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA