Supermarket e camorra a Caserta:
scarcerato l’imprenditore del Pellicano

Giovedì 18 Febbraio 2021 di Biagio Salvati
Supermarket e camorra: scarcerato l imprenditore del gruppo Pellicano

Ottava scarcerazione nell’ambito dell’inchiesta sulle infiltrazioni camorristiche dei nipoti di Zagaria nella distribuzione alimentare. Il tribunale del Resame in queste ore ha scarcerato l’imprenditore della grande distribuzione Paolo Siciliano, titolare di note catene di supermercati come «Il Pellicano», presente con numerosi punti vendita difeso dagli avvocati Federico Simoncelli e Claudio Sgambato. Era stato arrestato dai carabinieri del Ros su richiesta della procura Antimafia di Napoli. 

La posizione di Siciliano, è stata discussa oggi. Con i fratelli Capaldo erano tornati liberi, su decisione di un diverso collegio del Riesame, anche le «contabili» di Capaldo, ovvero Michela Di Nuzzo e la madre Viola Ianniello, e il marito della prima, Giovanni Merola, cui sarebbe stato intestato un conto-corrente su cui finivano i soldi di Capaldo provenienti dalla presunta partecipazione al business dei supermercati. I Capaldo sono figli di Beatrice Zagaria, sorella di Michele.

Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio, 08:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA